Anice - Elenco ingredienti. Ricette cucina con aniceL’ anice è una pianta aromatica, appartenete alla famiglia della Ombrellifere. Lo stelo dell’anice è esile e cavo e si dirama nella parte superiore, dove si sviluppano maggiormente le foglie ed i fiori.
La parte dell’anice usata come aromatizzante è il frutto, una sfera liscia giallastra-verde, che contiene una sostanza oleosa, l’anetolo.
L’anice ha un sapore dolciastro, simile all’aroma del finocchio, ma con un retrogusto più vivo, vicino al gusto della menta.

ACQUISTO

Quando acquistate l’anice assicurarsi del colore marroncino.

 

CONSERVAZIONE

I semi dell’anice si conservano meglio e più a lungo se vengono tenuti in un barattolo chiuso ermeticamente e al buio.

 

USO IN CUCINA

L’angostura, si usa per  insaporire le salse, carne e pesce, per la preparazione di desserts e di cocktail  quali per esempio il Manhattan e il Pink Gin.

 

CURIOSITA’

Il Paese dove in assoluto è più è diffusa l’anice, è la Francia. Pietanze a base di anice sono preparate soprattutto a Marsiglia e a Bordeaux.

I semi di anice si possono usare, triti o interi, per aromatizzare dolcifrutta cotta (mele, prugne, pere, castagne) e fichi secchi.
Nelle pietanze salate l’anice può invece essere aggiunto a minestre zuppe (specialmente se a base di latte) per ravvivarne il sapore.
Nei secondi piatti, invece, i semi di anice vengono aggiunti a carni di polloconigliomaiale; in Nord Europa l’anice  è molto usato anche per insaporire verdure formaggi.

Numerosi sono anche i liquori prodotti con l’anice: in Francia si producono il Pernod, il Pastis e l’Anisette. In Italia invece con l’anice viene prodotta la sambuca e il Tutone. L’Arrak e l’ouzo, invece, sono liquori d’anice tipici della Grecia. Questi liquori vengono a loro volta usati per insaporire pietanze a base di pesce, di lumache e di castagne.


Vai alla pagina degli ingredienti oppure leggi le ricette con anice.