Ananas - Elenco ingredienti. Ricette cucina con ananasL’ananas (Ananas comosus- Ananas sativus) è l’omonimo frutto di una pianta perenne cespugliosa originaria dell’America del sud (Brasile, Bolivia, Colombia e Paraguay), della famiglia delle Bromeliaceae, di dimensioni che variano dai 50 ai 100 cm di altezza, con foglie grigio-verdi, a forma di spada, arcuate e provviste di spine che formano una rosetta fitta, del diametro che varia dai 70 cm, fino a un metro e mezzo; esse sono situate alla sommità del frutto, e al centro, si trova l’infiorescenza.

Il frutto, molto carnoso e succulento, è una grossa pigna ovale sormontata da un ciuffo di foglie verde scuro con polpa aromatica di colore giallo, al centro della quale è presente un fusto fibroso non commestibile; essa è rivestita da una scorza marrone, giallastra o verde, formata da placchette fuse tra loro, ed il peso del frutto può arrivare fino a 5 kg.
fiori, nella varietà variegatus sono di color rosso vivo con brattee (foglioline più o meno modificate) spinose, anch’esse rosse, e durante la fioritura la parte centrale della pianta diventa rosa brillante.

L’ananas è uno dei frutti esotici più consumati nel nostro continente. E’ rivestita da una scorza marrone e la sua polpa sugosa, dal colore giallastro, contiene un enzima proteolitico e la bromelina, una sostanza che accelera il metabolismo. E’un frutto ipocalorico, appena 40 calorie per 100 grammi.

ACQUISTO

Quando acquistate un ananas dovete controllare che la scorza sia di un brillante colore verde cangiante in giallo-oro-arancione (non deve essere verde o grigia, perché sintomo di frutto troppo acerbo e nemmeno marrone, sintomo di frutto troppo maturo). Il suo profumo deve essere intenso, e la scorza deve essere soda e priva di tagli e macchie. Le foglie del ciuffo devono essere di colore verde brillante e la parte inferiore del frutto deve essere più matura e colorata rispetto al resto.

Per ricavare la polpa dall’ananas dovete adagiare il frutto su di un piano in orizzontale e tagliare via la sommità e la base, poi, tenendo il frutto in verticale, fate scorrere il coltello partendo dall’alto verso il basso per eliminare la scorza. Dopo aver tolto tutta la scorza potete tagliare l’ananas a spicchi o a fette ricordandovi di eliminare la parte legnosa centrale.
Se sulla polpa rimangono dei punti neri (chiamati occhi), dovrete eliminarli con un coltellino appuntito.

CONSERVAZIONE

La conservazione dell’ananas dipende dl grado di maturazione. Se l’ananas è acerbo, sarebbe meglio tenerlo a temperatura ambiente per qualche giorno al fine di favorirne la maturazione.
Se invece l’ananas è maturo e volete che si conservi ancora per qualche giorno (3 o 4), mettetelo in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente, in modo che il suo profumo non contamini gli altri alimenti
L’ananas viene conservato, in barattoli sotto forma di frutta sciroppata, disidratato e candito.
Il frutto andrebbe conservato per non più di 4-6 settimane altrimenti è molto probabile un alterazione delle caratteristiche organolettiche.

USO IN CUCINA

In cucina l’ananas è un frutto molto apprezzato e rientra tra gli ingredienti più amati per macedonie e guarnizioni per torte e gelati. Tra le ricette con ananas più celebri spicca, ad esempio, il tortino ananas e cocco. Ma gli accostamenti sono davvero tanti e talvolta azzardati, come l’ananas arrosto con spezie, insalata di riso all’ananas, spiedini di gamberetti e ananas. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

CURIOSITA’

L’ananas, il re della frutta tropicale, è stato chiamato dagli inglesi “pineapple” per la sua assomiglianza ad una pigna (pine) e per il suo cuore pieno di succo, che ricorda la mela (apple). In altre lingue, tra cui l’italiano, ha preso il nome di“ananas”, che deriva dal paraguiano “nana”, che significa“frutto eccellente”. Per secoli l’ananas ha rappresentato il simbolo dell’ospitalità: all’epoca delle prime spedizioni coloniali verso le Americhe, gli indigeni avevano l’abitudine di accogliere i visitatori appendendo l’ananas all’ingresso delle proprie abitazioni in segno di benvenuto.

Inoltre, dalle foglie dell’ananas alcuni contadini ricavano corde e tessuti. Da un punto di vista medico, oltre ad avere molti elementi chimici che aiutano la digestione e poche calorie, come scritto sopra, il frutto, una volta essiccato, diviene un ottimo rimedio contro la cellulite e la diuresi.


Vai alla pagina degli ingredienti oppure leggi le ricette con ananas.