Amaretto saronno - Elenco ingredienti ricette cucina con amaretto saronnoL’amaretto è un liquore ricavato dalle mandorle e da erbe varie, dal sapore amaro.

Non è un liquore distillato, ma è piuttosto un infuso alcolico, la cui gradazione alcolica si aggira tra il 23-28%. L’amaretto è di colore trasparente, bruno con sfumature rossastre.

Le origini dell’amaretto risalgono al 1500: a Saronno alloggiava Bernardino Luini, a cui era stato commissionata un’opera raffigurante la Madonna e l’Adorazione dei Magi. Fu in un bar che Luini incontrò una donna di tale bellezza che la volle come modella per dipingere la Vergine Maria. La donna fu tanto grata al pittore, che per ringraziarlo gli offrì un infuso di erbe, zucchero, mandorle e brandy: questo elisir sarà quello che poi prenderà il nome di amaretto. Il significato di questo liquore è quindi impregnato di amicizia sentimenti.

ACQUISTO

Per riconoscere quella di miglior qualità verificare che il colore sia ambrato.

CONSERVAZIONE

L’amaretto di Saronno essendo un liquore hanno una lunga durata e non necessitano di particolari attenzioni.

USO IN CUCINA

L’amaretto di Saronno può essere preparato anche nella nostra cucina. Essendo un liquore senza distillazione, infatti, può essere realizzato assemblando semplicemente i singoli ingredienti con l’aggiunta della fondamentale base alcolica, proprio come avviene per il Limoncello e il Nocino. Il liquore, inoltre, diviene un ottimo ingrediente per cocktail e dolci. Tra le più note ricette con amaretto di Saronno spicca il caffè al caramello preparato con il liquore appunto, caramello, brandy e caffè. Come dolci, molto golose sono le pere all’amaretto; pere cotte al forno ripiene di biscotti, liquore amaretto e miele, il tutto inondato da una dolce salsina.

CURIOSITA’

L’amaretto è uno dei liquori più apprezzati, nonché uno dei prodotti italiani più esportati, senza che mai gli sia stato modificato il nome. Il suo nome, “amaretto“, è un diminutivo del termine amaro, quindi non ha nulla a che vedere con l’omonimo biscotto.
Infine, il vetro della bottiglia che contiene l’amaretto dovrebbe essere, per tradizione, di puro vetro veneziano.


Vai alla pagina degli ingredienti oppure leggi le ricette con amaretto di saronno.