Ricetta marmellata di cachi. Contrariamente a quanto possiate immaginare, la marmellata di cachi non è dolcissima, l’aggiunta del succo e della scorza del limone rende la marmellata di cachi piacevolissima e di sicuro effetto corroborante per iniziare la giornata.
Il cachi non è certo un frutto ipocalorico, è piuttosto energetico,  ma sicuramente ricco di potassio, fosforo e magnesio, beta carotene e acido ascorbico; ha proprietà diuretiche, lassative ed protettive del fegato.Ho scelto di usare i cachi molto maturi in modo da attenuare quella caratteristica sensazione di “bocca allappata”  tipica dei frutti più acerbi e di sfruttare l’aumento della percentuale di  zuccheri nel frutto maturo.
Se usate i cachi più duri dovete regolarvi con i tempi di cottura che sicuramente saranno più lunghi di quelli che indico.
Rende poco come marmellata purtroppo, ma è davvero un gustosissimo modo di conservare un frutto tipico dell’autunno.

Vediamo insieme quali sono gli ingredienti che non possono mancare nella vostra credenza per realizzare questa ricetta e il procedimento da seguire.

Provate questa ricetta e se volete potete illustrarci ed inviarci le vostre varianti e pubblicarle! Saranno ben accette!

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana, iscriviti alla Newsletter!