Crostini toscani: ricetta. I crostini toscani con pâté di fegatini di pollo sono una tipica ricetta della cucina tradizionale toscana di cui ne rappresentano il più noto antipasto. Conosciuti anche come crostini neri, come tante ricette di origine contadina, sono soggetti a numerose versioni e interpretazioni. La loro preparazione prevedeva l’utilizzo delle parti povere del pollo come il fegato. Si possono trovare varianti con l’aggiunta della milza di vitello, altre prevedono l’utilizzo di sedano, carota e prezzemolo tritati insieme alla cipolla. Chi preferisce un gusto meno forte può aggiungere altre parti del pollo. Il vin santo, vino liquoroso tipico toscano utilizzato per sfumare i fegatini, può essere sostituito da vino bianco secco ma c’è anche chi utilizza quello rosso, cognac o il brandy. Anche sul pane ci sono diverse metodologie di consumo. Un tempo i crostini toscani erano preparati due o tre volte al mese con il pane duro. Per questo motivo i crostini erano intinti nel brodo o nel vin santo prima di essere consumati e ancora oggi qualcuno osserva questa usanza.

Provate questa ricetta crostini toscani e se volete potete illustrarci ed inviarci le vostre ricette e/o varianti e pubblicarle! Saranno ben accette! Inoltre, le 3 ricette pubblicate più viste e recensite saranno premiate! Scopri di più.

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette sempre nuove nella tua email ogni settimana, accedi al sito ed iscriviti alla Newsletter!