Se volete rispettare la tradizione, per il cenone di Capodanno non potete far mancare ai vostri ospiti il cotechino con le lenticchie.

Questo secondo piatto è molto antico, si può dire che il cotechino sia il primo insaccato della storia, fatto con un impasto di varie parti del maiale e un misto di spezie.

Il parente stretto del cotechino è lo zampone, molto simili per composizione, ma la differenza fra zampone e cotechino è nell’involucro, nel primo caso si tratta della pelle della parte anteriore della zampa del maiale, invece il cotechino è insaccato nel budello.

La ricetta del cotechino con le lenticchie è facilissima, richiede solo un po’ di tempo per la cottura del cotechino, se non si opta per il prodotto precotto.
Abbinare il cotechino alle lenticchie va da sé, sono legumi molto semplici da preparare e sono un irrinunciabile‘portafortuna’ per il nuovo anno.

Il cotechino si sposa bene anche con il purè di patate o con la polenta. Per un tocco di originalità nel servire questa carne di maiale, potete provare il cotechino arrotolato in fesa di vitello o il cotechino in crosta.

Puoi inoltre vedere le Ricette Menu vigilia di Natale dove troverai tutte le ricette tipiche, tradizionali ed immancabili della vigilia di Natale e le Ricette pranzo di Natale dove troverai tutte le migliori ricette del pranzo di Natale. Infine, puoi trovare tutte le ricette per Capodanno.