Ricetta cucina bocconotti. I bocconotti sono dei dolci tipici della tradizione abruzzese, molisana, salentina, lucana, pugliese e calabrese con un ripieno che varia secondo le località in cui viene prodotto.

In Abruzzo, e in particolare nel teramano, i bocconotti ripieni di marmellata d’uva sono tra i dolci natalizi più diffusi, più famosi e più amati. Secondo la tradizione, rigorosamente seguita dalle nostre nonne, dovevano essere preparati ogni anno all’inizio del mese di dicembre, in enormi quantità, per poi essere regalati a parenti e conoscenti oppure offerti agli ospiti per tutta la durata delle feste natalizie.

La leggenda vuole che questi dolcetti di frolla  siano nati a Castel Frentano, in provincia di Chieti, nel XVIII secolo, per poi diffondersi in tutto l’Abruzzo e in altre regioni meridionali, come Molise, Puglia e Calabria. Se la forma è più o meno sempre la stessa – come suggerisce il nome, il bocconotto deve poter essere mangiato “in un solo boccone” -, la composizione del ripieno varia moltissimo a seconda delle diverse aree geografiche.

Nella provincia di Teramo, ad esempio, è generalmente a base di marmellata di uva, arricchita a piacere con mandorle tostate e tritate, cannella e cacao. La ricetta che riporto qui di seguito è una rivisitazione in chiave biologica di quella che viene tramandata da generazioni nella mia famiglia.

Accompagnate i bocconotti con un Amarascato di Sicilia, vino di colore rosso ambrato, con sensazioni di marasca, mandorla, e gusto dolce, caldo e vellutato.

Provate questa ricetta bocconotti e se volete potete illustrarci ed inviarci le vostre ricette e/o varianti e pubblicarle! Saranno ben accette! Inoltre, le 3 ricette pubblicate più viste e recensite saranno premiate! Scopri di più.

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette sempre nuove nella tua email ogni settimana, accedi al sito ed iscriviti alla Newsletter!