I fiocchi di neve sono dei dolcetti tormentone che stanno spopolando a Napoli; sono stati inventati dalla pasticceria Poppella, che si trova nella sanità. Si tratta di brioche con un ripieno di crema di latte, ricotta e panna. Sono talmente buoni che dopo un po’ molte pasticcerie hanno iniziato a riprodurli, con il nome di fiocco di neve, “nuvolette” o “nuvola”.

A Napoli nevica raramente, come efficacemente sintetizza Raffaele La Capria nel suo bel libro “La neve del Vesuvio”, ma quando la nevicata c’è oltrepassa i confini dell’ex Regno delle Due Sicilie.

E in questi giorni una intensa e ininterrotta invasione di fiocchi di neve inonda palati, menti e cuori di tutti i buongustai, facendo sentire la sua eco persino in Europa.

A Napoli, quartiere Sanità, nel 1920, infatti, apre “Poppella”. Totò, il Principe De Curtis, era nato una ventina d’anni prima nell’adiacente via Santa Maria Antesecula. Sicuramente si sarà affacciato nella panetteria della nonna di Ciro.

Era da tanto che volevo assaggiarli, e finalmente una mia cara amica, la settimana scorsa, me li ha portati in occasione di una cena. E dal numero di fiocchi di neve che ho mangiato, credo ci sia dentro qualcosa che provoca dipendenza!

La ricetta dei fiocchi di neve di Poppella è segreta, ma dalle indiscrezioni degli stessi pasticcieri hanno svelato la ricetta e gli ingredienti ovvero ricotta, crema di latte e panna. Il risultato è stato strepitoso! I fiocchi di neve si conservano per 3 giorni ben chiusi in frigo.

Fino a qualche anno fa Ciro di Poppella sfornava solo una ventina di fiocchi di neve tutte le domeniche, il vero boom si è verificato dopo la manifestazione “Tutti a scuola” quando Ciro regalò 5000 fiocchi di neve ai ragazzi disabili presso la Mostra d’Oltremare. Fu in quel preciso momento che nacque questa nuova tendenza.

Un augurio di una buona giornata golosauri e buona nevicata!

Provate questa ricetta e se volete potete illustrarci ed inviarci le vostre varianti e pubblicarle! Saranno ben accette!

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana, iscriviti alla Newsletter!